english version
ImmunOncologia.org
ImmunOncologia.org

News

www.tumoremaeveroche.it: boom di accessi al portale anti-fake news

Nei primi 6 mesi, oltre 50.000 le domande rivolte agli oncologi dai cittadini su dieta e tumori

Un italiano su 3 si affida al web per cercare informazioni sull'alimentazione come strumento di prevenzione e “cura” dei tumori. È questo uno degli argomenti più cliccati on line, seguito dalle terapie alternative e da cause e rimedi alle neoplasie, ma sulla rete è allarme per il dilagare di fake news sui tumori.

Questo il quadro emerso in occasione del XX Congresso Nazionale della Associazione Italiana di Oncologia Medica (AIOM), durante il quale sono stati presentati i dati del nuovo portale anti-fake news www.tumoremaeveroche.it, che in soli sei mesi è già stato consultato da oltre 150 utenti unici e ha ricevuto più di 50.000 mail di domande agli oncologi da parte dei cittadini. Oltre la metà degli internauti si dice confusa dalle troppe informazioni sul tema salute disponibili sul web.

“E’ estremamente preoccupante l'attuale disinformazione sul cancro – afferma Fabrizio Nicolis, presidente Fondazione AIOM - In rete si legge di tutto: presunte cure miracolose come quella Di Bella, consigli errati di prevenzione o addirittura teorie complottistiche circa l’origine delle principali neoplasie”.

Il portale, diviso in sei sezioni, si pone come una aggiornata guida online per promuovere la corretta informazione sulle malattie oncologiche e rispondere su base scientifica a dubbi e domande dei cittadini. Secondo gli ultimi studi, il 30% dei casi di cancro è riconducibile all’alimentazione. “E’ particolarmente importante riuscire a fornire ai cittadini notizie attendibili su questo tema - sottolinea Stefania Gori, Presidente Nazionale AIOM -. Attraverso una dieta sana ed equilibrata possiamo ridurre del 16% il rischio di insorgenza dei tumori allo stomaco, endometrio, esofago, colon-retto, bocca, faringe e laringe. Non va inoltre sottovaluto il ruolo che ricopre la nutrizione per gli oltre 3 milioni di italiani che vivono con una neoplasia. Molte delle domande che ci arrivano riguardano i ‘supercibi’: sul web sono riportate news su improbabili capacità anti tumorali di limone, caffè, zenzero, miele, olio di cannabis o di cocco o succo alla barbabietola. La ricerca ha evidenziato in modo chiaro e incontrovertibile che non esistono cibi in grado di proteggere in maniera assoluta dallo sviluppo di neoplasie, essendo coinvolti numerosi altri fattori. Tuttavia va ribadito agli utenti, e a tutti i cittadini, quanto sia importante la dieta nella prevenzione oncologica”.

×

Contatti

Contatti

Effetti srl

Via G.B. Giorgini 16 - 20151 Milano
Tel. 02.3343281 - Fax 02.33496370
email: effetti@effetti.it
web: www.effetti.it - www.makevent.it

Chiudi
×

Password dimenticata

Reset password

Inserisci il tuo indirizzo email per ricevere un messaggio con le istruzioni per recuperare le tue credenziali di accesso.

Ok

×

Icona